Per quelli che se ne intendono di edilizia: utenze

Inviato da WildBoy il Mar, 10/14/2008 - 17:18

Nel caso di affitto di un appartamento è più opportuno che le utenze di luce/gas/acqua siano intestate al locatore o al locatario?

Facciamo come a "Yahoo!Answers": alla risposta più esaustiva appioppo la stellina!

Mi accodo, meglio che siano intestate a chi usufruisce del servizio, salvo che l'affitto non si sappia già durerà pochi mesi, o tu abbia una fiducia CIECA nell'inquilino.

King

grazie a tutti per il parere.

A sostegno delle vostre tesi aggiungo anche il fatto che oggi c'è libero mercato anche per l'energia, quindi il locatario si sceglie compagnia e tariffa che più gli aggrada e morta lì.

Le utenze vanno intestate al locatario per il semplice motivo che spetta al locatario pagarle. Sono previste una serie di comunicazioni da dare agli enti erogatori di servizi per cambio intestazione (quando cambia il locatario per esempio).

L'ente (tutti credo, qualche dubbio sul gas..) comunque eroga i servizi con qualsiasi intestatario, purchè fornisca i dati, carta di identità ecc.)

Se sei locatore ti raccomando di intestare le utenze al locatario.
Se sei locatario e trovi un locatore che si tiene le intestazioni delle utenze, fai finta di niente così nel caso ti cacci di casa almeno gli lasci alcune bollette da pagare.

La mia risposta è basata su "buonsenso": le utenze vanno intestate a chi effettivamente fa uso di luce-gas etc......se poi questo smamma e ti lascia in braghe di tela, vengono a cercare te locatore e non il locatario che per loro non esiste...