Grandi o piccole?

Inviato da King Of Bagher il Gio, 07/20/2006 - 10:37

C'è chi ha detto questo :

Citazione:
Parola di Jordan

LONDRA, 07.07.06 - La tre volte maggiorata modella inglese Jordan, 28 anni, ha lanciato la sua campagna contro le donne con un seno troppo piccolo. In un'intervista alla rivista Now, Jordan ha dichiarato che a suo parere le donne piatte non sanno cosa si perdono. "Per quel che mi riguarda, il seno importante mi fa sentire meglio. Più donna", ha spiegato la modella.

Famosa soprattutto per aver sposato il cantante Peter Andre e naturalmente per le dimensioni ragguardevoli del suo seno, Jordan, al secolo Katie Price, è giunta alla notorietà mediatica nel 1996 mostrandosi in topless per un servizio fotografico pubblicato sul quotidiano The Sun. Da allora non ha mai mancato occasione per apparire sui giornali e in televisione.

"Non riesco nemmeno a capire come gli uomini possano essere attratti da una donna con i seni piccoli", ha dichiarato la modella, "io ho fatto tre operazioni di chirurgia plastica per ingrandirli perché non ero mai soddisfatta del risultato: mi sembravano sempre troppo minuti. E francamente sono convinta che nessuna donna al mondo dovrebbe essere piatta".

Voi che dite?
A me piacciono grosse ma non troppo, diciamo una 3a piena, massimo 4a.

King

dico la verità: io mi sentirei in imbarazzo a girare con un tale fenomeno da baraccone al fianco. 4 litri di silicone per tetta? ma un po' più di cervello no?

Sono due vere bombe.. tra l'altro lei è un pezzo di gn....a....
Comunque, sono anch'io del parere che il troppo... NAUSEA.... e poi bisognerebbe risolvere un problema logistico di contrappeso... per non diventare GOBBE.
Poi dipende sempre dalla persona, dalla figura fisica, non è detto che due belle bombe grosse stanno bene a chiunque... o viceversa.
Sbaglio????

Due belle bombe piacciono sempre agli uomini, ma la donna come convive con due bombe sul petto?
Finchè passeggiano in centro e guardano negozi va anche bene.
Ma quando vogliono farsi una corsetta, una scampagnata, portare degli oggetti, e quant'altro ... devono essere anche un impedimento.
Se le avessi io impazzirei...

Vi confido in segreto, che spero vivamente che come si può oggi modificare il corpo per renderlo più attraente (che non coincide con più bello), si possa un giorno fare un'operazione che potremo chiamare "intervento di estetica caratteriale" con cui si possa cambiare il carattere di molte donne.

Spot: Corporacion Psicoestetica: prima mi sentivo rompiballe e paranoica, poi mi sono rivolta a un specialista e adesso guardo le partite di calcio, bevo birra e apprezzo i rutti!

Citazione:
Spot: Corporacion Psicoestetica: prima mi sentivo rompiballe e paranoica, poi mi sono rivolta a un specialista e adesso guardo le partite di calcio, bevo birra e apprezzo i rutti!

Originariamente inviato da lovaz

LOVAZ, SANTO SUBITO!

King

Quattordici interventi per avere il seno più grande

Raggiungere la forma perfetta, avere un fisico da lasciare senza fiato gli uomini, è un sogno che molte donne hanno nel cassetto. E molte di queste, le tentano tutte per poterlo realizzare. Ma c’è anche chi esagera. C’è una ragazza brasiliana che per avere un seno perfetto e assolutamente abbondante ha deciso di sottoporsi non ad uno, non a due, ma a ben quattordici interventi chirurgici. E ora ha un seno da Guinness. Lei si chiama Sheyla de Almeida e il suo nome “verità”. Peccato che nel suo decolletè di vero ci sia ben poco. Pensate, che il suo seno contiene circa 2,4 litri di silicone.

Davvero un gran peso da portarsi in giro continuamente. Ma lei sembra felice così e, sfidando la legge di gravità, non dà più peso agli sguardi incuriositi delle persone che la guardano. Non solo il seno, però, sarebbe stato ritoccato: anche naso e bocca sarebbero passati sotto il bisturi del chirurgo estetico. E per avere un vitino da vespa, si è anche fatta togliere due costole. Ma ha qualcosa di suo addosso?

align="center">

Dove arriva l'idiozia umana?

Immagine:[img]/Public/data/King Of Bagher/200726193131_boo1.jpg[/img]
11,69 KB

Seno perfetto, tristezza garantita


Le donne rifatte hanno poca autostima e soffrono di depressione. Che scoperta...



di Lovetrain

Una ritoccatina ed ecco il seno perfetto sognato da tutta una vita!
La chirurgia estetica fa miracoli e trasforma rospi in principesse da favola! Ma la testa? La testa resta sempre quella, anzi, da uno studio canadese risulta evidente che le donne che scelgono di rifarsi il seno sono piu' inclini al suicidio.
Non occorre una laurea in psicologia per sapere che il cambiarsi e' segno di non accettazione di se' a livello estetico e quindi di scarsa autostima, ma questa volta si hanno dei dati certi.

Quarantamila soggetti studiati hanno condotto a risultati evidenti (e' proprio il caso di dirlo... in tutti i sensi!): le donne che ricorrono alla chirurgia plastica sono insoddisfatte e sono piu' portate al suicidio, tanto che, durante lo studio, 58 persone si sono tolte la vita.

Il problema naturalmente non riguarda solamente le donne che scelgono di rifarsi il seno, ma anche altre parti del corpo (ne conosco una che si e' rifatta il naso e da 35 anni che ha ora ne dimostra 20... ma di testa 15 e, spesso e volentieri, ha usato la minaccia del suicidio per avere attenzioni!!!). Purtroppo la televisione mostra donne perfette e crea icone irraggiungibili. Alcune, a mio parere, davvero esagerate e, piu' che modellate, direi deturpate dalla chirurgia estetica! Mi e' capitato di vedere bellissime ragazze con seni abnormi! D'accordo, non sono un uomo, ma... La cura e l'accettazione di se' e' importante che avvenga senza interventi esterni, ma se non e' possibile, e' fondamentale capire che come "dietro ogni grande uomo c'e' una grande donna", se proprio bisogna rifarselo, "dietro ad un grande seno, deve assolutamente esserci un grande cervello!"

Tratto da: http://www.lovetrain.it

align="center">

Sarà vero?

King

Divieto di Spazio alle tettone

L’agenzia che dal 2008 organizzerà i primi viaggi turistici tra le stelle è stata categorica: niente siliconate perchè rischiano l’esplosione

SPAZIO VIETATO AI SENI AL SILICONE

Come sapete fra pochissimi anni sarà possibile fare piccoli viaggi nello spazio e poter ammirare il nostro pianeta da lontano.
Un sogno che pare alcune signore o signorine non potranno fare.
L’avvertimento arriva dalla Virgin Galactic, l’agenzia che a partire dal 2008 organizzerà i primi viaggi turistici tra le stelle.
La società è stata categorica: niente seni rifatti al silicone nello spazio, rischiano infatti l’esplosione. La pressione interna al velivolo sarebbe molto inferiore rispetto a quella di un normale aereo di linea: da qui il forte e fondato rischio di esplosione.

Tratto da: Babilonia.ilcannocchiale.it

align="center">

Come successe a Carmen di Pietro.

King

Contente loro...

Io preferisco il naturale (e più contenuto).
Mi ricordano molto Lolo Ferrari. La bellezza non fa la felicità, questo è sacrosanto.

Piccolo, non va molto bene, grande (troppo grande) storpia, il giusto non si sa quale sia. E' normale che col tempo parti del corpo cambiano, vale per l'uomo come per la donna. Sono sempre stata contraria al silicone, è sempre un corpo estraneo e come tale il corpo umano può anche rifiutarlo, provocando malessere generale sia fisico che mentale. Non ho mai toccato un seno siliconato, non so se sia perfettamente uguale ad uno naturale. L'anno scorso in vacanza al mare, una graziosa signorina sfoggiava un topless in spiaggia. Chiaramente erano finte. Si notava una piccola cicatrice sotto (chirurgo estetico di merd....) e stesa a pancia in sù, queste due cose sembravano due montagne non soggette a forza di gravità (normalmente non succede ad una donna che si stende)...

Ma davano l'impressione di essere due budini? Allora erano finte, e comunque, cicatrici a parte, la prova è proprio quella di vedere la lei stesa ......

King

Racquel Darrian ha scritto:
lovaz, allora quando una "se la tira" dopo alcuni anni le arriva fino ai piedi? (hi hi)
align="center"> Quando noi maschietti vi diciamo di non tirarvela troppo ..... lo facciamo soprattutto per voi.

King

Racquel Darrian ha scritto:
lovaz, allora quando una "se la tira" dopo alcuni anni le arriva fino ai piedi? (hi hi)
align="center">

Si, e poi fa ciao come le foche... OINK OINK

King Of Bagher ha scritto:
Quattordici interventi per avere il seno più grande

Raggiungere la forma perfetta, avere un fisico da lasciare senza fiato gli uomini, è un sogno che molte donne hanno nel cassetto. E molte di queste, le tentano tutte per poterlo realizzare. Ma c’è anche chi esagera. C’è una ragazza brasiliana che per avere un seno perfetto e assolutamente abbondante ha deciso di sottoporsi non ad uno, non a due, ma a ben quattordici interventi chirurgici. E ora ha un seno da Guinness. Lei si chiama Sheyla de Almeida e il suo nome “verità”. Peccato che nel suo decolletè di vero ci sia ben poco. Pensate, che il suo seno contiene circa 2,4 litri di silicone.

Davvero un gran peso da portarsi in giro continuamente. Ma lei sembra felice così e, sfidando la legge di gravità, non dà più peso agli sguardi incuriositi delle persone che la guardano. Non solo il seno, però, sarebbe stato ritoccato: anche naso e bocca sarebbero passati sotto il bisturi del chirurgo estetico. E per avere un vitino da vespa, si è anche fatta togliere due costole. Ma ha qualcosa di suo addosso?

align="center">

Dove arriva l'idiozia umana?

Immagine:[img]/Public/data/King Of Bagher/200726193131_boo1.jpg[/img]
11,69 KB

align="center">

Nella foto inserita da King questa Sheyla de Almeida mi ricordava troppo Eva Longoria, una delle casalinghe disterate. Mi son detto che sia un fake (un falso)?
Allora ho fatto delle ricerche:

Immagine:

19,27 KB

In un blog brasiliano ho letto che Sheyla de Almeida con quella paccata di silicone che si è sparata nel corpo spera di sfondare nel mondo del porno. Come cachè ha chiesto 1 milione di dollari.
417 mila dollari al litro (di silicone).

@Dely: Abbiam capito che hai imparato come inserire le immagini. però questa la potevi anche risparmiare... Questa ha tutto grande, un po' troppo grande.

@Raquel: Non credo di aver capito l'ultima parola! Lo sai che ti adoro?

Ero pronta a bloccare la discussione ma la mia amica mi ha fatto un'offerta che non potevo rifiutare!!!! Lo so, come moderatore valgo poco, se poi anche corruttibile!!!! Dipende comunque dalla "contropartita".......
Per compensare comunque lo sforzo dei nostri visitatori ho fatto un accordo: ogni foto che inserirà avrà vicino la stessa foto e lei come soggetto.....e da qui l'idea di un gioco a premi: trova le differenze....non so se vorrà cominciare già con le foto inserite fino ad ora!!!!!

idem ha scritto: .......Per compensare comunque lo sforzo dei nostri visitatori ho fatto un accordo: ogni foto che inserirà avrà vicino la stessa foto e lei come soggetto.....e da qui l'idea di un gioco a premi: trova le differenze....non so se vorrà cominciare già con le foto inserite fino ad ora!!!!!
align="center">

Ho un'idea migliore, noi mettiamo le foto e Dely dovrà riproporle in versione sua + fedele possibile ...... che ne dite?

King

WildBoy ha scritto:
Con una massa del genere credo che le spalline del reggiseno diventano taglienti come lame sulle spalle...
align="center"> Ma no, sono gonfiate con l'elio ....... galleggiano e il reggiseno serve a tenerle giù.

King

Notizia del 19 settembre 2007 - 10:24 Rivoglio le mie tette! Simona Ventura fa dietrofront e annuncia di voler tornare ai suoi seni (più piccoli) di prima. E anche sull'amore parla del nuovo compagno e del rapporto "più equilibrato". Ventura più matura?

«Non ho più bisogno di queste grandi tette. Rivorrei le mie». Tanto le ha volute prima, quanto oggi le rinnega, Simona Ventura che in un'intervista sfogo molto intima dalle pagine di Grazia non fa segreto di voler intraprendere un vero e proprio dietrofront. Sulle orme di quanto di recente ha già fatto prima di lei la pornostar Jenna Jameson, che si è infatti sottoposta a un intervento di rimozione delle protesi in silicone che guarnivano il suo busto perché "Con le tette siliconate non mi sentivo a mio agio", ha poi spiegato.

È una Simona Ventura diversa da quella che abbiamo conosciuto fino a oggi, quella che si lascia andare a queste rivelazioni così delicate, così personali.

«Ho voglia di andare avanti, sono uscita da un periodo molto difficile - dice la conduttrice -. Ero depressa insicura, addolorata. Ho avuto bisogno di scolpirmi un corpo perfetto, ora sto parlando con il mio chirurgo per disfare tutto quello che ho fatto per cambiare il mio corpo». E continua Simona, desiderosa di dimostrare la propria maturità: «Prima volevo diventare come la Carrà, ma oggi quella che vedo in tv è una persona diversa da me. Non cerco più di fermare il tempo: ho 42 anni e vorrei dimostrarne 42».

La regina della televisione italiana si mette a nudo facendo anche qualche ammissione: «La tv ha creato dei mostri? Concordo. Ho anch'io la mia parte di responsabilità» e aggiunge: «Il mio pezzo di responsabilità comincia con Le iene mettendo in scena un modello di donna aggressivo, che allora mi corrispondeva, ero così. Non pensavo però che da quest'immagine sarebbero nate mille caricature, creando un brutto stereotipo femminile».

La Ventura si confida ampiamente anche sulla sua famiglia e l'ex marito: «Prima pensavo solo a mio marito Stefano. Oggi la fine definitiva alla mia solitudine sono i miei figli, il mio equilibrio. Dopo Stefano ho ripreso in mano la mia vita». Simona conclude l'intervista parlando del suo nuovo compagno, sembra che stiano creando un amore e un rapporto equilibrato e maturo. (Libero News)

align="center">

Cade a fagiolo per la discussione questa intervista a Simona Ventura ....... ma allora, meglio grandi o piccole?

King

Credo che bisognerebbe rispettare la natura.....
Se ce le ha date grandi... così ce le teniamo
Se ce le ha date piccole...pure!!

Le orribili foto riportate nei commenti precedenti, dimostrano soltanto che gli esseri sono i più squilibrati abitanti del pianeta!!
Disposti a violentare quell'unico corpo di cui disponiamo per scopi quasi sempre riconducibili al denaro..
Poi, ovviamente resta il fatto che un bel paio di tette catalizzano gli sguardi, possono essere un bel diversivo nei giochetti erotici(*) ecc. ecc.

(*) Pulcino, sei d'accordo circa l'utilizzo delle medesime??

R@quel nulla da eccepire sull'uso delle medesime, per "certe pratiche" è necessario un po' sostanza...

sul fatto che bisogna tenerci quello che la natura c'ha dato... dipende dai casi. Certo che diventare dei canotti gonfiabili non è giusto ne consigliabile, che poi ci si stufa. S.Ventura docet.

Basci basci basci

Riprendiamo il discorso .......

LONDRA, 29 nov - Raccontava tempo fa Sabrina Ferilli che il suo seno, adorato da tutto il Paese, aveva rappresentatao per lei una scocciatura, tanto che si era informata con alcuni chirurghi sui passi da compiere per ridurne l'esuberanza. Inorriditi alla sola idea, o spaventati dal rischio di rappresaglia popolare, i medici si erano però rifiutati di mettere mano al décolleté della bella romana.

Nessuno scrupolo, invece, sembrano avere i maghi inglesi del bisturi, che nei prossimi giorni "sgonfieranno" le boobs a un'icona del sex appeal britannico, Jordan, al secolo Katie Price. I giornali di gossip di Sua Maestà già preparano titoli da fine di un'epoca per l'operazione che saluterà la scomparsa dei suoi "jumbo bangers" (letteralmente, bombardoni).

Addio dunque alla sesta abbondante e, per incredibile richiesta del marito e cantante Peter Andrè (che conduce con lei un talk show senza peli sulla lingua), un ritorno alla iniziale seconda. Ma noi (NELLA GALLERY ) vogliamo ricordarla com'è. (Libero News)

align="center">

Se volete vedere le foto http://magazine.libero.it/gossip/generali/ne6785.phtml

Certo che son problemi esistenziali.

King

Messaggio di King Of Bagher
C'è chi ha detto questo :

Parola di Jordan

LONDRA, 07.07.06 - La tre volte maggiorata modella inglese Jordan, 28 anni, ha lanciato la sua campagna contro le donne con un seno troppo piccolo. In un'intervista alla rivista Now, Jordan ha dichiarato che a suo parere le donne piatte non sanno cosa si perdono. "Per quel che mi riguarda, il seno importante mi fa sentire meglio. Più donna", ha spiegato la modella.

Famosa soprattutto per aver sposato il cantante Peter Andre e naturalmente per le dimensioni ragguardevoli del suo seno, Jordan, al secolo Katie Price, è giunta alla notorietà mediatica nel 1996 mostrandosi in topless per un servizio fotografico pubblicato sul quotidiano The Sun. Da allora non ha mai mancato occasione per apparire sui giornali e in televisione.

"Non riesco nemmeno a capire come gli uomini possano essere attratti da una donna con i seni piccoli", ha dichiarato la modella, "io ho fatto tre operazioni di chirurgia plastica per ingrandirli perché non ero mai soddisfatta del risultato: mi sembravano sempre troppo minuti. E francamente sono convinta che nessuna donna al mondo dovrebbe essere piatta".

align="center">

Voi che dite?
A me piacciono grosse ma non troppo, diciamo una 3a piena, massimo 4a.

King

align="center">

Io lo sostengo da sempre che poi sono proprio le donne a stufarsi di quelle due sporte appese li davanti... Sta Jordan dopo appena un anno si è stufata!

Immagine:
Prima del gonfiaggio

Immagine:

Dopo il gonfiaggio

Secondo me stava benissimo anche prima!

A chi delle nostre atlete servirà?

http://canali.libero.it/affaritaliani/cronache/sessoreggiseno101207.htm
Ecco il reggiseno intelligente, che modella il seno col movimento
Gli scienziati australiani stanno sviluppando un reggiseno fatto di "componenti intelligenti" che cambierà le sue capacità in risposta al movimento del seno, dando un miglior supporto alle donne dinamiche quando ne hanno bisogno.

Gli scienziati dell'Università di Wollongong dicono che lo "Smart Bra" stringerà e allenterà le sue fettucce, o stringerà e allargherà le coppe, per restringere il movimento del seno, evitando che sballotti fino a fare male. L'università prevede che lo Smart Bra batterà ogni reggiseno oggi in commercio, ed incoraggerà le maggiorate a fare più sport, oltre che fermare gli strappi alla clavicola dovuti al movimento improvviso di seni troppo pesanti.

I ricercatori sono in questo momento nella fase preliminare del loro lavoro, usando dei sensori attaccati alle fettucce di un reggiseno sportivo standard per misurare gli stress e gli allungamenti causati da vari movimenti.
Un sensore posto tra le coppe misura anche l'impedimento alla respirazione. I sensori sono collegati ad un dispositivo telemetrico, indossato da un modello in movimento, collegato ad un Pc che analizza dati in tempo reale. Ma non sarà un reggiseno solo per maggiorate. Lo Smart Bra sarà anche un'ottimo strumento utile come protesi nel caso di interventi.

align="center">

King